domenica 28 agosto 2016

Sablés nantais

E' arrivato il momento di ricominciare.

Anzi, per essere precisi, io ho ricominciato già da una settimana.
Ma per una volta avere un lavoro che mi piace non mi fa pesare ricominciare a lavorare il 22 agosto, quando tutti sono in vacanza e bisogna farsi 3 isolati sotto il sole per prendere un caffè.

Il rientro vero però sarà domani e quindi per tirare un po' su il morale a chi non ha nessuna voglia di riprendere ci vogliono assolutamente dei biscotti.

Sablés nantais

Questi biscotti friabili e dorati che si sciolgono in bocca provengono dalla regione francese di Nantes. Di solito sono rotondi con il bordo dentellato e devono il loro nome alla consistenza delicata, dal francese "sable" che significa appunto sabbia.

Sablés nantais


Ingredienti:

200g di burro a temperatura ambiente
200g di zucchero a velo
1 uovo intero e 4 tuorli
2 cucchiaini di essenza di vaniglia
400g di farina 00
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
2 gocce di essenza di caffè

Sablés nantaisSablés nantais


Procedimento:

Montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema soffice. Mescolate i 2 tuorli con metà dell'uovo intero e aggiungetelo all'impasto poco alla volta insieme all'essenza di vaniglia continuando a sbattere con le fruste elettriche.
A questo punto aggiungete la farina, il sale, il lievito e la cannella dopo aver passato tutto al setaccio.  
Con un cucchiaio spostate il composto ottenuto su un foglio di pellicola trasparente, appiattitelo, coprite bene con altra pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno un'ora.
Vi consiglio di dividere il composto in più parti in modo da poterne lavorare poi poco alla volta una volta trascorso il tempo di riposo.
Stendete quindi l'impasto raffreddato fra due fogli di carta forno fino a uno spessore di 3-4 mm.
Con un stampo rotondo e dentellato di circa 4 cm di diametro ricavate i biscotti, distribuiteli su una teglia coperta di carta forno e lasciate riposare in frigorifero per altri 20 minuti.
Nel frattempo presriscaldate il forno a 190°C e sbattete l'uovo rimasto con l'essenza di caffè.
Riprendete i biscotti, spennellati con l'uovo al caffè e con una forchetta incidete la superficie col caratteristico segno dei sablés nantais.
Quindi infornate per circa 12 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente su una gratella. 

Sablés nantais

Buon rientro a tutti. Io vado a nascondere i biscotti sennò domattina non ce ne sono più. :)

domenica 19 giugno 2016

Poppy seed lime cake

Era da un po' di tempo che volevo preparare una torta usando anche i semi di papavero, ma non ho trovato nessuna ricetta che mi soddisfacesse appieno, così alla fine me la sono un po' inventata, ma direi che è venuta buona comunque. In più la mia è senza burro, cosa che non guasta mai.




Ingredienti:

190 g di farina 00
90 g di zucchero
3 uova
1 lime
10 g di semi di papavero
1 vasetto di yogurt greco bianco
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale




Procedimento:

Montate le uova e lo zucchero con le fruste elettriche per una decina di minuti, in modo che diventino soffici e aumentino molto di volume. Aggiungete la farina, mescolata al lievito e al sale, in 3 riprese, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto per non smontare la massa.
Mescolate lo yogurt con una forchetta per renderlo più cremoso e aggiungetelo all'impasto, sempre con una spatola. Aggiungete il succo e lo zest del lime, i semi di papavero e mescolate.
Imburrate e infarinate uno stampo da bundt da 18 cm di diametro e versateci l'impasto.
Cuocete in forno già caldo a 175° C per circa 30-35 minuti.
Quando sarà freddo spolverizzate con zucchero a velo.




Con questa ricetta partecipo al  al CONTEST "Ci offrite la colazione?" organizzato dal blog Ma come cucini?! 

 

lunedì 18 aprile 2016

Sablés farina di castagne e farina di riso gluten free

Secondo me...è tempo di biscotti!!! :)
E per non farci mancare nulla scelgo dei biscotti gluten free realizzati con farine alternative alla farina di grano ma senza ricorrere ai mix già pronti che esistono in commercio, a cui, devo dire, sono decisamente contraria. Sono un po' "allergica" al già pronto che troviamo per ogni cosa. Ma non è meglio il sano home made?
E allora ecco qua i miei sablés con farina di castagne e farina di riso. 

sablés farina di castagne e farina di riso gluten free


Ingredienti:

150 g di burro morbido
150 g di zucchero semolato
1 uovo
145 g di farina di castagne
75 g di farina di riso

sablés farina di castagne e farina di riso gluten free

Procedimento:

In una ciotola lavorate con le fruste elettriche il burro molto morbido e lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete l'uovo e mescolate bene,quindi le farine e impastate fino ad ottonere un composto liscio e compatto.
Lasciate riposare in frigorifero per un'ora.
Stendete quindi l'impasto fra due fogli di carta forno con il mattarello in uno spessore di circa 4-5 mm di spessore e ricavate dei biscotti della forma che preferite. Disponeteli su una teglia coperta da carta forno e lasciateli riposare ancora quindici minuti in frigorifero.

sablés farina di castagne e farina di riso gluten free

Infornate quindi a 180° per circa 10 minuti e sfornateli appena cominceranno a dorare. Lasciateli raffreddare prima di staccarli dalla teglia.
A me sono venuti 30 biscotti. 

sablés farina di castagne e farina di riso gluten free

Con questa ricetta partecipo al contest Biscotti con farine "altre"



 

mercoledì 6 aprile 2016

Crostata di lamponi e lemon curd e Happy Birthday to me!!

Oggi è il mio compleanno. :)
Quest'anno ho voglia di festeggiare, per diversi motivi.

Intanto quest'anno il 6 Aprile non coincide con le festività pasquali, cosa che detesto!! L'anno scorso era Pasquetta e quando è così mi sento messa da parte. :(
Il mio compleanno è il MIO COMPLEANNO!! Insomma!! E invece tutti lì a festeggiare Pasqua. Non va bene!
E per fortuna il 2016 mi regala un giorno tutto per me. :) Grazie 2016, ricambierò la cortesia.

Poi un compleanno è un compleanno e si festeggia. Non importa se sono 5 o 50, va festeggiato! (comunque prima che i più maligni si fissino sui 50, ne compio solo 39!)

Poi quest'anno parecipo al mio primo concorso di pittura su ceramica e non vedo l'ora. :)

E poi in questo periodo sono contenta quindi bando alle ciance: FESTEGGIAMO!!!

crostata lemon curd e lamponi



Mi sono resa conto che sono indietro di una torta di compleanno, ovvero non ho mai pubblicato quella dell'anno scorso!!!
Avevo pubblicato solo il primo step della torta, ovvero il lemon curd.
Bisogna rimediare subito!
Quindi quest'anno festeggio il mio compleanno con la torta dell'anno scorso, virtualmente s'intende! :)


Ingredienti:

300 g di farina 00
100 g di zucchero
150 g di burro
2 tuorli
zest di limone
un pizzico di sale


lemon curd
lamponi 
zucchero a velo 

lemon curd
 
 

Procedimento:

Versate sulla spianatoia la farina setacciata. Al centro tagliate il burro leggermente ammorbidito a pezzetti, unite lo zucchero, i tuorli, lo zest di limone e un pizzico di sale. Impastate il tutto velocemente; se fosse necessario aggiungete un cucchiaio di acqua fredda (io l'ho aggiunto).
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola per alimenti e mettetela a riposare in frigorifero per mezzora.





Riprendete la pasta, stendetela in un disco per ricoprire una tortiera di 26 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata, bucherellate il fondo, ricoprite con un foglio di carta forno e con legumi secchi.
Infornate quindi a 180° per 25 minuti. 

Una volta che il guscio di frolla sarà cotto e freddo, versate all'interno il lemon curd, livellate e poi disponeteci sopra i lamponi. Infine spolverate con lo zucchero a velo.
Conservate in frigorifero. 



Con questa ricetta partecipo al contest Una fetta di paradiso di Golose Delizie. 

 

mercoledì 30 marzo 2016

Italia Show 2016

Mostra-concorso di pittura su ceramica

locandina Italia Show 2016

Sono molto contenta di informare tutti voi che nel mese di maggio parteciperò a Italia Show 2016, una mostra-concorso di pittura su ceramica che si terrà nella splendida cornice del Castello di San Giorgio Canavese

 


Se volete farvi un'idea, qui potete vedere l'edizione dell'anno scorso.

Quest'anno sono due i temi a scelta dei concorrenti:
  1. la donna di ieri, oggi e domani;
  2. le antiche civiltà del Mediterraneo.   

Io ho scelto il primo tema, e l'opera che ho realizzato dovrà rimanere top-secret fino al 6 Maggio. :)

Oltre al pezzo per il concorso, potrete ammirare altre due mie opere, che posso farvi vedere senza problemi, in quanto fuori concorso; eccole qui:

 vaso con peonie e farfalle
                    vaso di porcellana                     riproduzione di un elfo 

Se volete saperne di più potete trovare altre opere e informazioni sul mio sito.  

Bene, non mi resta che augurarmi di vedervi in molti.
A presto.